Anticamente


Il pane coraggioso


Siamo Damiano e Mirko: un pizzaiolo e un grafico uniti dalla passione per i cereali antichi e dalla voglia di impastarli e di comunicare la storia particolare e le grandi qualità che fanno di questi semi un patrimonio da preservare.

Damiano (quello a sinistra), 33 anni, titolare della Pizzeria Capri, storico locale jesolano, luogo di sperimentazione e ricerca continua. Il desiderio di portare la mia produzione al livello più naturale possibile è il veicolo attraverso il quale sono venuto in contatto con il mondo dei grani antichi. Più che un incontro, un vero e proprio bivio. La nascita di Anticamente incarna perfettamente la scelta.

Mirko (quello a destra), 42 anni, co-fondatore di Sputnik, azienda che si occupa di comunicazione, web ed editoria, nonostante nel mio bagaglio genetico alberghino i cromosomi della ristorazione. Ho visto nei grani antichi il corrispettivo in gastronomia dei caratteri tipografici nella grafica. Innamorarmene è stato quindi questione di un attimo…

I grani antichi sono stati per entrambi una rivelazione.

Da quando li abbiamo scoperti, studiati e conosciuti, è cambiato totalmente il nostro modo di concepire il mondo della panificazione.

Anticamente è la concretizzazione di un’idea precisa e controcorrente, che come regola fondamentale ha l’esclusione di tutti quei cereali che l’uomo, l’industria e il mercato hanno manipolato a favore della produttività, della redditività e di tutte quelle cose che convengono solo a chi vende.

Crediamo che il nostro pane sia un pane coraggioso perché rinuncia alla facilità di lavorazione delle farine moderne e mette in primo piano la grande qualità e la sostenibilità delle materie prime che lo compongono, espressione reale di questi semi straordinari e delle terre che li hanno ospitati, unico veicolo per un’alimentazione buona e giusta anche nei confronti dell’ambiente.